Università “La Sapienza” Dipartimento di Sociologia e Comunicazione Dottorato in Scienze della Comunicazione e delle Relazioni Pubbliche




старонка38/38
Дата канвертавання20.04.2016
Памер0.87 Mb.
1   ...   30   31   32   33   34   35   36   37   38
”.

197 Nel sito irlandese del Marine Institute – www.marine.ienella sezione dedicata al FOI, si legge: “The Freedom of Information (FOI) Act 1997, came into effect for the Marine Institute on November 22nd, 2002. It establishes a number of important legal rights for every person, such as the right to access official records created after 21 April, 1998 which are held by Government Departments or other public bodies listed in the Act, the right to have personal information held on them corrected or updated where such information is incomplete, incorrect or misleading and the right to be given reasons for decisions taken by public bodies that affect them”.

198 Si veda: http://www.imba.oeaw.ac.at/index.php?id=3.

199 Un buon esempio bilingue italiano-inglese di questionario per raccogliere feedback sul sito, è proposto nel sito del CNR.

200 Tale tripartizione, già proposta e applicata in Massoli L., 2004, p.64, op.cit., è stata rielaborata, separando qui l’aspetto dei servizi scientifici, che verrà analizzato distintamente in 6.

201 Per la definizione di autorevolezza si veda lo studio sulla Web Credibility dal gruppo della Stanford University. Per approfondimenti:

www.webcredibility.org


202 Massoli L., 2004, p.65, op.cit..

203 Per la sezione eprints sul sito del Fraunhofer si veda: http://publica.fraunhofer.de/starweb/publica/index.htm

204 Per profilazione dei contenuti si intende la loro organizzazione in base a segmenti di target specifici. All’interno di un sito internet un modello di profilazione di contenuti permette dunque un accesso facilitato ed una navigazione più agevolata. Cfr. Massoli L., p.60, 2004, op.cit..

205 ibidem.

206 Si consideri su questo punto il paragrafo 3.

207 La scelta di considerare la data di aggiornamento solo in home page è motivata dal fatto che nel caso di siti di enti di ricerca (che non sono siti informativi nel senso stretto del termine), esistono delle sezioni di contenuto la cui aggiornabilità può anche essere di oltre un mese (per esempio informazioni relative a progetti, pubblicazioni, brevetti), mentre per l’home page questo non vale in quanto nella pagina iniziale è sempre opportuno riportare informazioni molto recenti.

208 I livelli previsti nel Piano eEurope 2002 sono:

Livello 1. Informazione, sono disponibili online solo informazioni utili per avviare la procedura di erogazione del servizio;

Livello 2. Interazione one way, è possibile fare il download della modulistica necessaria ad avviare la procedura;

Livello 3. Interazione two way, è possibile avviare online la procedura di erogazione del servizio ad esempio compilando un modulo elettronico grazie all’esistenza di un meccanismo di autenticazione dell’utente;

Livello 4. Transazione, è possibile eseguire online l’intera procedura di erogazione, compresi l’eventuale pagamento, la notifica e la consegna, associati all’erogazione del servizio.

L’ultimo livello di interattività, costituisce il massimo grado di innovazione poiché consente il totale svolgimento della procedura on-line in assenza di spostamenti fisici da parte del fruitore e l’eliminazione della necessità di produrre moduli e/o documenti cartacei.



209 Un valore oggettivo della referenzialità si ottiene attraverso il motore di ricerca Altavista (www.altavista.com): per sapere da quanti siti esterni è “linkato” il sito in analisi, è sufficiente digitare nello spazio per le chiavi di ricerca “link: dominio.com”. Tale opzione delimita la ricerca alle sole pagine contenenti la dicitura “dominio.com” nell’host name del web server e restituirà come risultato il numero di pagine trovate e i loro indirizzi.

210 Relativamente all’aspetto dei link, alcuni siti, per esempio il finlandese SKIE e il francese CEA, invece della classica sezione separata, presentano tali rimandi in pagine specifiche, correlandoli precisamente ai contenuti trattati e creando dunque un cross linking più significativo e preciso da un punto di vista semantico.

211 Per una panoramica sul livello di attivazione e di sensibilizzazione in ciascun Stato Membro rispetto a tali problematiche, si rimanda allo studio del Governo britannico, durante il suo ultimo semestre di Presidenza europea. Cfr. UK Cabinet Office, 2005, op.cit. Informazioni specifiche sono anche disponibili in rete: http://europa.eu.int/information_society/policy/accessibility/web/wai_2005/index_en.htm.

212La definizione è presa dalla norma ISO 9241.

213 Si specifica che la valutazione del livello di accessibilità è stata effettuata con il validatore automatico BOBBY-Webxact, disponibile online gratuitamente al seguente indirizzo: http://webxact2.watchfire.com. Il risultato esplicitato nel grafico 41 si riferisce a tale analisi effettuata per tutte le home page dei 66 siti considerati in questo lavoro.

214 Da un punto vista metodologico si noti che la somma massima dei punteggi attribuibili per i 68 indicatori individuati è 145, così suddivisa per indice settoriale:

-Identità istituzionale: 12 indicatori; punteggio massimo raggiungibile ed attribuibile: 15;

-Relazionalità con l’utente: 14 indicatori; punteggio massimo raggiungibile ed attribuibile: 19;

-Credibilità scientifica: 14 indicatori; punteggio massimo raggiungibile ed attribuibile: 43;

-Servizi e grado di interattività: 12 indicatori; punteggio massimo raggiungibile ed attribuibile: 41;

-Partnership e internazionalizzazione: 7 indicatori; punteggio massimo raggiungibile ed attribuibile: 14;

-Usabilità e accessibilità: 9 indicatori; punteggio massimo raggiungibile ed attribuibile 13.

Nelle classifiche presentate in ciascuna tabella si è riportato sia il punteggio complessivo (dato dalla somma dei punteggi riportati per ciascun indicatore) che il punteggio ponderato (calcolato come il rapporto tra il punteggio effettivamente attribuito e quello massimo attribuibile, il tutto rapportato a 100).



215 Massoli L., p. 69, 2004, op. cit..

216 D’Ambrosi L., Giardina V., p.7, 2006, op.cit..

217 Commissione delle Comunità Europee, 2006, op. cit..

218Intervista pubblicata nel numero 98/2006 della rivista "Comunicazione Pubblica", settembre-novembre 2006.

219 Commissione delle Comunità Europee, Marzo 2005, op. cit..

220 Greco P., Dicembre 2004, op.cit..

1   ...   30   31   32   33   34   35   36   37   38


База данных защищена авторским правом ©shkola.of.by 2016
звярнуцца да адміністрацыі

    Галоўная старонка