Giunta comunale – adunanza del 16 settembre 2008 oggetto n. 396 Cessione in diritto di proprieta’ al signor menino rinaldo di area in zona p. E. E. P. “Isola”




Дата канвертавання26.04.2016
Памер40.02 Kb.
GIUNTA COMUNALE – ADUNANZA DEL 16 SETTEMBRE 2008

OGGETTO N. 396

CESSIONE IN DIRITTO DI PROPRIETA’ AL SIGNOR MENINO RINALDO DI AREA IN ZONA P.E.E.P. “ISOLA”, AI SENSI DELLA LEGGE 23.12.1998 N. 448 – APPROVAZIONE SCHEMA DI ATTO MODIFICATIVO DELLA CONVENZIONE REP. N. 433/1976 .

IL SINDACO
Premesso che:

  1. la Legge 23.12.1998, n. 448, all’art. 31, commi 47 e 48, ha determinato il costo di trasformazione delle aree, comprese nei Piani di Edilizia Economica e Popolare, già concesse in diritto di superficie ai sensi della legge 22.10.1971, n. 864;

  1. con deliberazione consiliare n. 65 del 28.6.1996 sono state individuate come aree da potersi cedere in diritto di proprietà tutte quelle comprese nei P.E.E.P. cittadini;

  1. con deliberazione consiliare n. 28 del 31.3.2008 è stata riconfermata la volontà di cedere in proprietà le aree già concesse in diritto di superficie e non ancora assegnate;

  2. tra le aree in questione sono state comprese le aree a suo tempo concesse in diritto di superficie - giusto atto di convenzione tra Comune di Vercelli e la Cooperativa Edilizia “Cooperativa per la casa ai lavoratori”, con sede legale in Vercelli, rep. n° 433 del 30 ottobre 1976, per la costruzione di abitazioni economiche e popolari in condominio e relative autorimesse identificate alla pratica edilizia 6195/A, in Zona I – “Isola” ed identificate catastalmente al N.C.T. del comune censuario di Vercelli al Fg. 20 - mapp. 488 mq. 550 – mapp. 491 mq. 360 – mapp. 550 mq. 7.400 mq. 7.400 e così per complessivi mq. 8.310; Evidenziato che:

- la suddetta convenzione ha avuto piena attuazione e che, in particolare, è stato realizzato da parte della Cooperativa Edilizia “Cooperativa per la casa ai lavoratori” l’edificio ad uso residenziale e relative autorimesse, di cui all’approvato progetto edilizio 6195/A, insistente sull’area di cui trattasi

Avuto presente che:

  1. con atto autenticato dal notaio Lucio Longo in data 28 aprile 2003 rep. n° 22541 i Signori PIVATO FULVIO e LAVARINO MICHELA, primi assegnatari hanno ceduto il diritto di superficie di cui sotto al sig.:

  2. MENINO RINALDO nato a Vercelli il15 luglio 1969 – C.F. MNN RLD 69L15 L750V– residente a Vercelli in via Cena n° 44 - proprietà superficiaria:

    • N.C.E.U. Fg. 20 mapp.488 sub 4 – categoria A/2 – classe 1 - consistenza vani 7,5

    • N.C.E.U. Fg. 20 mapp. 491 sub 9 – categoria C/6 – classe 4 – consistenza mq. 15

  • N.C.T. Fg. 20 - mapp. 488

  • N.C.T. Fg. 20 - mapp. 491

  • N.C.T. Fg. 20 - mapp. 550

  • COMUNE DI VERCELLI – Proprietà per l’area

e per una quota millesimale di 37,242;

Atteso l’interessamento volto a conoscere gli estremi per trasformare, da diritto di superficie in diritto di proprietà, l’area in argomento concessa in diritto di superficie da parte del signor MENINO RINALDO;

Dato atto con deliberazione della Giunta Comunale n. 245 del 27 maggio 1999 è stata approvata la metodologia di calcolo per il passaggio delle aree concesse in diritto di superficie ad aree in diritto di proprietà;

Evidenziato che:

il costo della suddetta operazione, riferita all’ intero edificio risulta dell’importo complessivo (aggiornato all’ ultimo indice ISTAT disponibile alla data di presentazione della domanda) di € 16.530,84 per l’intero immobile e relative autorimesse, che ripartito per la quota di millesimale del signore summenzionato, risulta pari a € 615,64;



Vista la nota trasmessa con la quale è stata comunicata l’accettazione da parte dell’ interessato della trasformazione dell’area da diritto di superficie in diritto di proprietà, relativa alla propria quota millesimale relativamente all’organismo edilizio previsto dalla convenzione rep. n° 433/1976 1126 identificato alla pratica edilizia 6195/A, P.E.E.P. “ISOLA” con la quale da altresì atto che le spese relative all’atto saranno a proprio carico;

Attesa la competenza della Giunta Comunale a deliberare in relazione al combinato disposto degli artt. 42 e 48 del D.Lgs 18.8.2000, n. 267;
Formula la seguente proposta di deliberazione:


  1. di cedere all’ attuale titolare del diritto di superficie, ed in funzione della relativa quota millesimale, al sig.:

  1. MENINO RINALDO nato a Vercelli il15 luglio 1969 – C.F. MNN RLD 69L15 L750V– residente a Vercelli in via Cena n° 44 - proprietà superficiaria:

    • N.C.E.U. Fg. 20 mapp.488 sub 4 – categoria A/2 – classe 1 - consistenza vani 7,5

    • N.C.E.U. Fg. 20 mapp. 491 sub 9 – categoria C/6 – classe 4 – consistenza mq. 15

  • N.C.T. Fg. 20 - mapp. 488

  • N.C.T. Fg. 20 - mapp. 491

  • N.C.T. Fg. 20 - mapp. 550

  • COMUNE DI VERCELLI – Proprietà per l’area

e per una quota millesimale di 37,242;
2) di approvare lo schema di atto modificativo della convenzione rep. n° 433 del 30.10.1976, facendo carico al contraente di cui al precedente punto n. 1, delle spese del relativo atto pubblico;
3) di dare atto che in virtù della cessione il Comune introiterà la somma di € 615,64 ai sensi dell’art. 31 della Legge 448/1998 – Finanziaria 1999, comma 49;


  1. di autorizzare il Dirigente del Settore Sviluppo Urbano ed Economico, arch. Liliana Patriarca, ai sensi dell’art. 73, dello Statuto Comunale, alla sottoscrizione del predetto atto per il Comune, dando facoltà alla stessa di apportare, al momento della stipula, le eventuali modifiche ed integrazioni di carattere non sostanziale che si rendessero necessarie;




  1. di nominare quale Responsabile del Procedimento il Direttore del Settore Sviluppo Urbano ed Economico arch. Liliana Patriarca.


Parere di regolarità tecnica

Il sottoscritto, Direttore del Settore Sviluppo Urbano ed Economico, ai sensi dell’art. 49 del D.Lgs. 18.8.2000, n. 267 e dell’art. 73, 5° comma, dello Statuto Comunale, esprime parere favorevole in merito alla regolarità tecnica del presente atto.


L’Istruttore

Donella geom. Zanello



p. IL DIRETTORE DEL SETTORE

SVILUPPO URBANO ED ECONOMICO


(Arch. Liliana Patriarca)
IL FUNZIONARIO VICARIO

(Dott. Luigi TALIANO)

Parere di regolarità contabile

Il sottoscritto, Direttore del Settore Bilancio, Finanza e Tributi, ai sensi dell’art. 49 del D.Lgs 18.8.2000, n. 267 e dell’art. 73, 5° comma, dello Statuto Comunale, esprime parere favorevole in merito alla regolarità contabile del presente atto.


IL DIRETTORE DEL SETTORE

BILANCIO, FINANZA E TRIBUTI


(Dr. Silvano Ardizzone)


LA GIUNTA COMUNALE



Vista la proposta di deliberazione, relativa all’oggetto, formulata dal Sindaco;

Visti:

  1. il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica, espresso dal Funzionario Vicario del Settore Sviluppo Urbano ed Economico, Dott. Luigi TALIANO, ai sensi dell’art. 49 del D.Lgs. n. 267/2000;

  1. il parere favorevole in ordine alla regolarità contabile espresso dal Direttore del Settore Bilancio, Finanza e Tributi, Dott. Silvano ARDIZZONE, ai sensi dell’art. 49 del D.Lgs. n. 267/2000;

Ad unanimità di voti favorevoli, espressi per alzata di mano dai presenti;

DELIBERA


di approvare la proposta di deliberazione, nel testo risultante dal documento che precede;
Successivamente,

LA GIUNTA COMUNALE



Con voti favorevoli unanimi, espressi palesemente;

DELIBERA



di dichiarare la presente deliberazione immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 34, 3° comma, dello Statuto Comunale, stante l’urgenza di provvedere in merito.

Repubblica Italiana

Il giorno dell’anno in......................................................innanzi a me …………

sono presenti i signori:



  • Arch. Liliana Patriarca, che ai sensi dell’art. 73 dello Statuto Comunale a questo atto interviene e stipula quale Direttore del Settore Sviluppo Urbano ed Economico in rappresentanza del Comune di Vercelli, con sede in Vercelli, Piazza Municipio n. 5; Codice Fiscale n. 00355580028 (nel seguito chiamato Comune);

e

nel seguito chiamati Concessionario;

Detti comparenti della cui identità personale sono certo

PREMETTONO CHE

. è stata stipulata convenzione tra Comune di Vercelli e la Cooperativa Edilizia “Cooperativa per la casa ai lavoratori, con sede legale in Vercelli, rep. n° 433 del 30 ottobre 1976, per la costruzione di abitazioni economiche e popolari in condominio e relative autorimesse identificate alla pratica edilizia 6195/A, in Zona I ed identificate catastalmente al N.C.T. del comune censuario di Vercelli come segue: Fg. 20 - mapp. 488 mq. 550 – mapp. 491 mq. 360 – mapp. 550 mq. 7.400 mq. 7.400 e così per complessivi mq. 8.310;

. con atto autenticato dal notaio Lucio Longo in data 28 aprile 2003 rep. n° 22541 i Signori PIVATO FULVIO e LAVARINO MICHELA, primi assegnatari hanno ceduto il diritto di superficie di cui sotto al sig.:



  1. MENINO RINALDO nato a Vercelli il15 luglio 1969 – C.F. MNN RLD 69L15 L750V– residente a Vercelli in via Cena n° 44 - proprietà superficiaria:

    • N.C.E.U. Fg. 20 mapp.488 sub 4 – categoria A/2 – classe 1 - consistenza vani 7,5

    • N.C.E.U. Fg. 20 mapp. 491 sub 9 – categoria C/6 – classe 4 – consistenza mq. 15

  • N.C.T. Fg. 20 - mapp. 488

  • N.C.T. Fg. 20 - mapp. 491

  • N.C.T. Fg. 20 - mapp. 550

  • COMUNE DI VERCELLI – Proprietà per l’area

e per una quota millesimale di 37,242;

. con deliberazione consiliare n. 65 del 28.6.1996 sono state individuate come aree da potersi cedere in diritto di proprietà tutte quelle comprese nei P.E.E.P. cittadini;

. con deliberazione consiliare n. 28 del 31.3.2008 è stata riconfermata la volontà di cedere in proprietà le aree già concesse in diritto di superficie e non ancora assegnate;

. la Legge 23.12.1998, n. 448, all’art. 31, commi 47 e 48, determina il costo di trasformazione delle aree di cui sopra in misura pari al 60% dell’indennità di espropriazione (calcolata ai sensi dell’art. 5 bis, comma 1, del D.L. 11.7.1992, n. 333, convertito con modificazioni in Legge 8.8.1992, n. 359), al netto degli oneri di concessione del diritto di superficie, rivalutati sulla base della variazione, accertata dall’ISTAT, dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati;

. con deliberazione della G.C. n. 245 del 27 maggio 1999 è stata approvata la metodologia di calcolo e conseguenti costi per il passaggio delle aree concesse in diritto di superficie ad aree in diritto di proprietà;

. il costo della suddetta operazione, riferita all’ intero edificio risulta dell’importo complessivo (aggiornato all’ ultimo indice ISTAT disponibile alla data di presentazione della domanda) di € 16.530,84 che ripartito per la quota di competenza dei signori summenzionati, risulta pari a € 615,64;

Tutto ciò premesso e ritenuto parte integrante e sostanziale del presente atto, le costituite parti convengono e stipulano quanto segue:

ART. 1


Il Comune di Vercelli, in forza del presente atto, cede ai concessionari che accettano, e suoi eredi e aventi causa, il diritto di proprietà su terreni residenziali compresi nel Piano per l’Edilizia Economica e Popolare “Isola” sito in Vercelli. Detti terreni sono colorati in rosso sulla planimetria allegata, che forma parte integrante e sostanziale del presente atto. (Allegato “ “).

ART. 2


La cessione in diritto di proprietà, contrariamente a quanto previsto per la concessione in diritto di superficie, non è sottoposta a limiti temporali, né all’esercizio del diritto di prelazione da parte del Comune.

ART. 3


Il Comune di Vercelli garantisce che i terreni oggetto di cessione sono di sua piena ed esclusiva proprietà nonché liberi da pesi, vincoli, ipoteche che possono escludere o limitare l’esercizio ed il godimento dei diritti di proprietà ceduti con il presente atto.

La parte acquirente rinuncia alla documentazione di rito.

ART. 4

Il corrispettivo della presente cessione viene stabilito in complessivi € 3.693, per l’unità immobiliare e relativa autorimessa e la quota parte di terreno dei concessionari, da saldarsi in un’unica soluzione al momento della sottoscrizione della relativa convenzione.



ART. 5

I comparenti autorizzano la trascrizione immediata del presente atto presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari di Vercelli.

ART. 6

Le spese del presente atto e suoi inerenti e conseguenti sono a carico dei concessionari.



ART. 7

Le parti, a tutti gli effetti, eleggono il proprio domicilio:

- il Comune presso la Residenza Municipale,

- il concessionario presso la rispettiva residenza.



ART. 8

Per tutto quanto non espressamente regolato nel presente atto, si rinvia all’atto principale n° 433/1976 ed alle disposizioni di Legge in materia.



---------------------






База данных защищена авторским правом ©shkola.of.by 2016
звярнуцца да адміністрацыі

    Галоўная старонка