Ambito Territoriale Sociale di Riccia/Bojano




Дата канвертавання26.04.2016
Памер10.76 Kb.
Ambito Territoriale Sociale di Riccia/Bojano

Riccia (Comune Capofila), Bojano, Campochiaro, Campodipietra, Campolieto, Cercemaggiore, Cercepiccola, Colle D’Anchise, Gambatesa, Gildone, Guardiaregia, Jelsi, Macchia Valfortore, Matrice, Monacilioni, Pietracatella, San Giovanni in Galdo, San Giuliano del Sannio, San Massimo, San Polo Matese, Sant’Elia a Pianisi, Sepino, Spinete, Toro.


PIANO SOCIALE DI ZONA

Ufficio di Piano

C/o Comune di Riccia(CB )-Capofila d’Ambito –Largo Piano della Corte, n. 6 cap 86016 tel 0874/715075 fax 0874/715075

AVVISO PUBBLICO

Home care premium 2012



Interventi in favore di soggetti NON autosufficienti e fragili

Utenti dell’INPS - Gestione Ex Inpdap

nonché azioni di prevenzione della non auto sufficienza e del decadimento cognitivo

Destinatari dell’intervento


  • dipendenti e pensionati pubblici, utenti della Gestione Ex INPDAP, i loro coniugi conviventi e i loro familiari di primo grado, non auto sufficienti, residenti nell’ambito territoriale del soggetto aderente;

  • soli giovani minori, figli o orfani di dipendenti o di pensionati assistiti dalla Gestione Ex Inpdap, in condizione di handicap come accertato della legge 104/92.

Tipologia di interventi:


  • prestazioni socio assistenziali prevalenti: contributi economici mensili, in relazione al bisogno ed alla capacità economica del nucleo familiare (Isee), fino ad un valore massimo di € 1.200,00 mensili, erogati direttamente dall’Inps-Gestione ex-Inpdap alla famiglia che si prende cura della persona non-autosufficiente;

  • prestazioni socio assistenziali integrative: servizi di sollievo domiciliare, svolti da operatori.

Durata: 1 anno

Avvio delle attività:

  • 1 aprile 2013 e per l’intera durata progettuale: attività di comunicazione e consulenza alle famiglie utenti;

  • entro il 31 maggio 2013: attività d’identificazione e “presa in carico” relativamente al numero minimo di soggetti beneficiari, cinquanta;

  • dal 01 giugno 2013: attivare, a favore dei soggetti beneficiari n. 50, il programma socio assistenziali familiari per la durata di 1 anno;

  • entro il 30 settembre 2013: identificazione e “presa in carico” dei beneficiari dei restanti n. 20;

  • dal 01 ottobre 2013: avvio del programma socio assistenziali familiari per i beneficiari di cui al precedente punto, per la durata di 1 anno.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMAMDA

La domanda, a cura del medesimo soggetto Non Auto Sufficiente o a cura del familiare o dell’Amministratore di sostegno o del Soggetto Proponente, sarà presentata, attraverso il portale dell’Istituto nella specifica sezione del sito dedicata al Progetto. Considerata la specificità dell’utenza assistita la richiesta potrà avvenire anche attraverso il contact center telefonico dell’Istituto o attraverso i Patronati convenzionati con l’Istituto. Nel caso di giovani minori la domanda sarà presentata dal genitore “dante causa” o nel caso di orfano, dal genitore “superstite” o dal tutore.

Per informazioni i cittadini non autosufficienti di cui al presente avviso o, se impossibilitati un familiare, il tutore o il curatore, devono rivolgersi all’Ufficio per la Cittadinanza Sociale dell’Ambito Territoriale Sociale di Riccia/Bojano ubicato in ogni comune.


Riccia, 05 aprile 2013

IL RESPONSABILE DELL’UFFICIO DI PIANO



Dott.ssa Iliana Iannone



База данных защищена авторским правом ©shkola.of.by 2016
звярнуцца да адміністрацыі

    Галоўная старонка