Il Codice orientale è, infatti, la norma comune alle 22 Chiese




Дата канвертавання27.04.2016
Памер4.15 Kb.
9. Il Codice delle Chiese Orientali. La storia, le legislazioni particolari, le prospettive ecumeniche, Libreria Editrice Vaticana, 2011, pp. 486.

Raccoglie gli atti del Convegno di Studio tenutosi a Roma nella Sala San Pio X, l’8 e 9 ottobre 2010, nel ventesimo anniversario della promulgazione del Codice dei Canoni delle Chiese Orientali.

L’obiettivo centrale del Convegno, che ha condotto alla selezione delle Relazioni e determinato poi il profilo dei Relatori, è stato quello di consentire, dopo un primo approccio storico-celebrativo per sottolineare il significato e la portata storica del CCEO, soprattutto il grado di sviluppo normativo provocato dal Codice in riferimento alle competenze delle Chiese sui iuris. Tale scopo rientra tra i compiti generali del Pontificio Consiglio che, come ricordava il Santo Padre, nell’allocuzione finale ai partecipanti al Convegno di Studio tenutosi in occasione del XXV della promulgazione del CIC, «veglia sulla completezza e sull’aggiornamento della legislazione della Chiesa e ne assicura la coerenza». Si è inteso, dunque, dare uno sguardo generale alla situazione attuale delle norme canoniche che formano l’ordinamento giuridico delle Chiese sui iuris, in modo da consentire una prima conoscenza complessiva e, soprattutto, di raccogliere i suggerimenti che da tale sintesi possano venire in ordine alle possibili scelte o priorità operative per l’avvenire. Questo preciso taglio dei lavori è stato in qualche modo esplicitato dalle parole del sottotitolo dell’incontro: «Le legislazioni particolari».

Il Codice orientale è, infatti, la norma comune alle 22 Chiese sui iuris della Chiesa cattolica, raggruppate attorno alle cinque grandi tradizioni orientali: alessandrina, antiochena, armena, caldea e bizantina. Queste 22 Chiese si denominano sui iuris perché possiedono, ciascuna, una propria autonomia organizzativa e disciplinare: hanno un proprio Capo – sottoposto al Successore di Pietro – e possiedono capacità di emanare un diritto proprio che sviluppi le norme comuni a tutte le Chiese d’oriente stabilite dal Codex.




База данных защищена авторским правом ©shkola.of.by 2016
звярнуцца да адміністрацыі

    Галоўная старонка